Stroke Cardioembolico o Aterotrombotico: Come decidere qual è la causa più probabile?

 

Non ci sono criteri assoluti per la diagnosi differenziale fra stroke cardioembolico e aterotrombotico.

Per identificare il sottotipo eziologico di stroke più probabile è necessario integrare le caratteristiche cliniche e i risultati dei test diagnostici. Il principale criterio di diagnosi è la presenza di una potenziale fonte cardioembolica o aterosclerotica, in assenza di una chiara malattia aterosclerotica o cardiaca.

Quando coesistono patologie cardiache (come la fibrillazione atriale) e arteriose (come la placca carotidea emodinamica), la diagnosi eziologica di stroke ischemico è difficile.

In questa lezione sono riportate le caratteristiche cliniche e i numerosi esami diagnostici (compreso lo studio ecocolor Doppler dei vasi extra-intracranici) utili nella diagnosi differenziale fra stroke cardioembolico o aterotrombotico.

 

 

Privacy Policy